Direttiva sulla progettazione ecocompatibile | OMRON, Svizzera

Login

Purtroppo abbiamo problemi tecnici. Il tuo modulo non è stato ricevuto correttamente. Ci scusiamo per l'inconveniete e ti chiediamo per favore di riprovare più tardi.

Download

Registrati

Purtroppo abbiamo problemi tecnici. Il tuo modulo non è stato ricevuto correttamente. Ci scusiamo per l'inconveniete e ti chiediamo per favore di riprovare più tardi.

Download

Grazie per aver effettuato la registrazione al sito Omron

Un messaggio e-mail per completare la creazione dell'account è stato inviato a

Torna al sito web

ottieni l'accesso diretto

Inserisci di seguito i tuoi dati e avrai accesso diretto ai contenuti di questa pagina

Text error notification

Text error notification

Checkbox error notification

Checkbox error notification

Purtroppo abbiamo problemi tecnici. Il tuo modulo non è stato ricevuto correttamente. Ci scusiamo per l'inconveniete e ti chiediamo per favore di riprovare più tardi.

Download

Grazie per aver mostrato interesse nei confronti della nostra azienda

Ora potrai accedere a Direttiva sulla progettazione ecocompatibile

Un messaggio e-mail di conferma è stato inviato a

Passa alla pagina

Effettua il oppure ottieni l'accesso diretto per scaricare questo documento

Direttiva sulla progettazione ecocompatibile

Il miglioramento delle prestazioni ambientali dei prodotti durante l'intero ciclo di vita viene affrontato in modo molto più efficace quando l'attenzione viene prestata già nella fase di progettazione.

La direttiva 2009/125/CE sulla progettazione ecocompatibile stabilisce un quadro di riferimento per l'impostazione dei requisiti di progettazione ecocompatibile per i prodotti correlati all'energia.

Ogni cinque anni la Commissione si concentra su determinate categorie di prodotti che si ritiene abbiano un impatto rilevante in termini di energia e/o risorse utilizzate. Al termine del periodo di studio, vengono adottati nuovi regolamenti specifici per i prodotti, le cosiddette Misure di esecuzione (IM, Implementing Measures), ciascuna delle quali definisce i requisiti di progettazione ecocompatibile dedicati a un tipo di prodotto definito.

In OMRON monitoriamo costantemente lo sviluppo di questa serie di misure e adottiamo le azioni necessarie, quando richiesto.

Azionamenti a velocità variabile (VSD, Variable Speed Drive)

Il regolamento della Commissione (UE) 2019/1781 stabilisce i requisiti di progettazione ecocompatibile per gli azionamenti a velocità variabile.

Dal 1° luglio 2021, uno degli obblighi è la classificazione minima del VSD secondo la classe di efficienza energetica internazionale IE2, che definisce le perdite massime di potenza del dispositivo.

In questa pagina sono disponibili i dati sull'efficienza: le perdite sono state determinate in conformità allo standard IEC 61800-9. 

Il regolamento non è applicabile ai VSD monofase, perché non corrispondono alla definizione data. Inoltre, alcuni tipi di VSD, come gli azionamenti rigenerativi, sono esenti dalla maggior parte dei requisiti. Pertanto, i relativi dati sull'efficienza non sono forniti qui.

I nostri clienti che desiderano ulteriori informazioni sulle attività in corso di OMRON in merito, sono invitati a leggere la lettera dedicata alla progettazione ecocompatibile dei VSD, disponibile in questa pagina.

Dati sull'efficienza

Serie 1000 e Q2

Scarica i dati sull'efficienza delle serie: A1000, V1000, J1000, L1000, Q2A e Q2V.

Gli azionamenti rigenerativi, come U1000, D1000, R1000, sono esenti dal regolamento, pertanto i relativi dati sull'efficienza non sono forniti qui.

Prodotti correlati

  • a1000 prod

    L'inverter a controllo vettoriale dalle elevate prestazioni

  • j1000 prod

    L'inverter di base

  • l1000a prod

    Controllo vettoriale a elevate prestazioni

  • q2a side prod

    Qualità fondamentale - Q2A è adattabile a differenti applicazioni

  • Q2v prod

    Drive di qualità - Drive compatto Q2V

  • v1000 img prod

    Prestazioni e qualità migliori in meno spazio

Display elettronici

Il regolamento della Commissione (UE) 2019/2021 stabilisce i requisiti di progettazione ecocompatibile per i display elettronici che, dal 1° marzo 2021, non solo mirano a migliorare l'efficienza dei materiali dei prodotti, ma anche a facilitare il riciclo alla fine del ciclo di vita.

Di seguito sono elencati i requisiti principali:

  1. marcatura di alcuni componenti in plastica, in base al tipo di polimero; 
  2. utilizzo di materiale privo di alogeni per supporto e contenitore in plastica; 
  3. aggiunta del logo "senza cadmio" (o "contiene cadmio"); 
  4. dotazione del manuale sul fine ciclo di vita con informazioni sullo smantellamento.

I prodotti OMRON nell'ambito del regolamento soddisfano questi requisiti.

Ulteriori informazioni sui prodotti inclusi: