Diamo slancio all'industria automobilistica europea | OMRON, Svizzera

Login

Purtroppo abbiamo problemi tecnici. Il tuo modulo non è stato ricevuto correttamente. Ci scusiamo per l'inconveniete e ti chiediamo per favore di riprovare più tardi.

Download

Registrati

Purtroppo abbiamo problemi tecnici. Il tuo modulo non è stato ricevuto correttamente. Ci scusiamo per l'inconveniete e ti chiediamo per favore di riprovare più tardi.

Download

Grazie per aver effettuato la registrazione al sito Omron

Un messaggio e-mail per completare la creazione dell'account è stato inviato a

Torna al sito web

ottieni l'accesso diretto

Inserisci di seguito i tuoi dati e avrai accesso diretto ai contenuti di questa pagina

Text error notification

Text error notification

Checkbox error notification

Checkbox error notification

Purtroppo abbiamo problemi tecnici. Il tuo modulo non è stato ricevuto correttamente. Ci scusiamo per l'inconveniete e ti chiediamo per favore di riprovare più tardi.

Download

Grazie per aver mostrato interesse nei confronti della nostra azienda

Ora potrai accedere a Diamo slancio all'industria automobilistica europea

Un messaggio e-mail di conferma è stato inviato a

Passa alla pagina

Effettua il oppure ottieni l'accesso diretto per scaricare questo documento

Sustainable Manufacturing
Collaborative Robotics
AI

Diamo slancio all'industria automobilistica europea

Pubblicato il 2021-01-29 14:06:29 UTC a Sustainable Manufacturing

Oltre alle sfide economiche legate alla pandemia COVID-19, il settore automobilistico europeo sta affrontando una forte concorrenza proveniente dall'Asia. Per tali motivi è necessario sviluppare strategie e tecnologie all'avanguardia che guardano al futuro per incrementare sia l'efficienza che la sostenibilità. Tony Seba della Stanford University ritiene che entro il 2025 non saranno più immatricolati veicoli con motori esclusivamente endotermici, ma che ci sarà un passaggio verso mobilità elettrica o ad idrogeno mediante celle a combustione (fuel cells). Nel frattempo, il settore sta affrontando un drastico calo delle vendite, normative sempre più rigide sulle emissioni, nuove tecnologie, digitalizzazione ed esigenze dei consumatori in continuo cambiamento. Le aziende devono rispondere convertendo le linee di produzione, diventando più agili e introducendo innovazione in grado di offrire un vantaggio competitivo.

Il vantaggio offerto dall'elettrificazione

Una soluzione chiave per la sfida della sostenibilità è l'elettrificazione. Tuttavia allo stesso tempo è necessario soddisfare le mutevoli esigenze dei consumatori e del mercato. I veicoli devono essere prodotti in modo più rapido, flessibile, ad un costo inferiore. Devono soddisfare nuove normative sulle emissioni, la raccolta, la trasmissione e l'utilizzo dei dati relativi al traffico, nonché le direttive ambientali sul riciclaggio e lo smaltimento del veicolo a fine ciclo vita. Le tecnologie abilitanti alla creazione della fabbrica intelligente consentiranno agli operatori europei del settore automobilistico di ottenere un vantaggio competitivo snellendo i processi di produzione e razionalizzando le supply chain, parallelamente al passaggio verso nuove tecnologie.

Un'indagine condotta da Chemnitz Automotive Institute (CATI) e AMZ  prevede che entro il 2025 una vettura su quattro prodotta in Europa sarà alimentata elettricamente. Attualmente, l'economia europea dipende troppo da tecnologie di e-mobility importate, come le batterie. Il settore deve pertanto espandere gli impianti di produzione e promuovere l'innovazione.
La concorrenza principale proviene dai produttori asiatici, la cui base industriale economica offre loro un vantaggio significativo, insieme a strategie di produzione di massa. Attualmente dominano la produzione globale di molti prodotti di mobilità elettrica. Ad esempio, gli studi mostrano che la maggior parte delle batterie del mondo sono prodotte in Asia. Il settore europeo dell'e-mobility deve introdurre nuove tecnologie che consentiranno la produzione conveniente di prodotti di alta qualità per la mobilità elettrica.

Intelligenza artificiale, celle a combustione e produzione di batterie

Finora l'Europa non è riuscita a realizzare efficacemente la produzione di batterie. Le fabbriche sono in continuo aumento, ma aggiungono poco valore all'economia europea. L'industria automobilistica dovrebbe probabilmente concentrarsi sullo sviluppo di celle a combustione come alternativa a veicoli interamente elettrici. Tuttavia, non dispone dell'infrastruttura necessaria per produrre la tecnologia di celle a combustione per il mercato di massa. Occorre un quadro politico che mantenga basso il prezzo dell'idrogeno, oltre a un'adeguata tassazione. L'UE deve essere proattiva nel fornire la tecnologia, il quadro di riferimento e le condizioni di produzione per il nuovo mix di tecnologie.
L'intelligenza artificiale (AI) può dare una svolta, aumentando l'efficienza di linee di produzione altamente complesse. Grazie all'utilizzo di tecnologie basata sull'AI, i dati raccolti possono offrire nuove informazioni per ottimizzare i processi produttivi. Ad esempio, la manutenzione predittiva può identificare precocemente fenomeni di usura e anomalie, tempi di inattività ed errori delle macchine. L'AI e le nuove tecnologie aiuteranno i produttori europei a ridurre il vantaggio competitivo della concorrenza asiatica. Allo stesso tempo, l'AI può aiutare a conquistare quote di mercato nei segmenti Blue Ocean.
Anche la gestione dei dati di processo è essenziale, gli indicatori di KPI e OEE, la loro visualizzazione e archiviazione. Aumentando la qualità e l'agilità dei processi, l'AI essere utile per la produzione di prodotti di e-mobility complessi e di alta qualità. Il settore automobilistico deve mostrarsi più audace e innovativo nell'utilizzo di queste nuove tecnologie.

La fabbrica intelligente

La fabbrica intelligente implica approcci flessibili e orientati al futuro, come la digitalizzazione della supply chain per creare valore aggiunto utile alla produzione. Flussi di processo più agili e maggior legame tra produzione, qualità, esigenze dei clienti e tracciabilità del prodotto. Questi strumenti aiuteranno i produttori a incrementare la redditività e a distinguersi dalla concorrenza. Digitalizzazione, track and trace, partecipazione alla catena del valore, networking migliorato, manutenzione predittiva, qualità predittiva, pianificazione della produzione integrata e visualizzazione dei processi giocheranno tutti un ruolo nella fabbrica intelligente del futuro. Per tutte queste sfide OMRON propone il suo modello di innovazione: i-Automation!.
Quindi, in che modo le aziende automobilistiche dovrebbero rendere la loro produzione più innovativa e competitiva? L'edge computing offre numerose opportunità: le macchine possono dialogare tra loro in modo più efficace e i dati possono essere raccolti, strutturati e analizzati a livello di macchina ("Edge Computing"). A questo si aggiungono i servizi remoti, l'integrazione con nuove tecnologie di monitoraggio, la cyber-security e lo scambio di informazioni tra diversi protocolli di comunicazione.
Ma non è tutto. Le macchine e l'IT si fondono sempre più spesso, supportando processi di produzione più efficienti e flessibili. Esempi tangibili sono i nuovi robot industriali intelligenti e i robot mobili e collaborativi (cobot). Inoltre, i componenti dei moderni processi di produzione possono ora dialogare anche nel cloud. Le aziende usufruiranno del monitoraggio centrale e trasparente di tutte le macchine, gli impianti e i componenti utilizzando moduli software in esecuzione locale o funzionalità basate sul cloud.
Un altro componente della fabbrica intelligente è la realtà aumentata (AR). Il controllo e l'ottimizzazione flessibile ed autonoma dei processi di produzione sono agli arbori in molti paesi, ma i produttori che iniziano a esplorare per primi le varie possibilità otterranno un vantaggio competitivo sulla concorrenza globale.

Il contributo di OMRON al settore dell'automotive

OMRON integra tecnologie di Intelligenza Artificiale (AI) all'avanguardia nei sistemi di produzione per la mobilità elettrica, in grado di migliorare la stabilità e la flessibilità dei processi produttivi. Offriamo tecnologie consolidate e soluzioni tecnologiche in grado di soddisfare le esigenze specifiche dei produttori europei di mobilità elettrica. In questo modo, gli operatori delle macchine possono rilevare le variazioni dei parametri critici e rispondere in tempo reale, prima che la qualità del prodotto ne risenta. L'AI fornisce inoltre preziose informazioni che possono essere utili nello sviluppo di nuovi prodotti e strategie di produzione ottimizzate. Scopri di più sulle nostre soluzioni per l'industria automobilistica.

Contatta gli specialisti Omron

Hai domande o desideri un consiglio personale? Non esitare a contattare uno dei nostri specialisti.
  • Henry Claussnitzer

    Henry Claussnitzer